• header00.jpg
  • header01.jpg
  • header02.jpg
  • header03.jpg
  • header04.jpg
  • header05.jpg
  • header06.jpg
  • header07.jpg
  • header08.jpg
  • header09.jpg
  • header10.jpg
  • header11.jpg
  • header12.jpg

L'avventura n.ro 10 di Lara Croft conferma l'impianto del precedente T.R. Survivor
"Rise of the Tomb Raider"

Il gioco ricomincia dalle paure di Lara e dalle esplorazioni del padre, figura ormai immanente nel gioco. Non c'è una vera e propria continuità con il precedente, almeno come prima impressione. Se poi leggiamo le recensioni o altre informazioni sappiamo che Lara ha avuto bisogno di uno strizzacervelli per mitigare gli effetti delle disavventure patite sull'isola Yamatai. Quindi per recuperare la sua autostima cosa c'è di meglio che occuparsi del lavoro lasciato incompiuto dal padre? C'è poi una nuova figura, la compagna del padre, una giovane donna di nome Ana che circola nell'episodio con movenze ambigue. Vedremo.

rise of the tomb raider pcIn realtà la continuità esiste nelle movenze, negli oggetti (anche se aumentano rispetto all'episodio precedente), nell'utilizzo delle armi, anche queste con funzioni più diversificate. Anche i punti di interesse, i Campi Base (io preferisco accampamenti) di sosta e l'ormai irrinunciabile viaggio "surreale" fra questi accampamenti rimangono. Così come rimangono le piccozze (anche queste insostituibili), i punti ESP (che non sono l'acronimo automobilistico del controllo di stabilità della vettura), la modalità furtiva, la capacità di arrampicarsi sull'impossibile, ora anche sugli alberi.

E anche questa volta, il nuovo gioco di Lara manda in soffitta il vecchio PC. Posti esauriti per i dinosauri come me che si ostinano al gioco da tastiera. E posti inesistenti per chi non potenzia una volta di più il proprio hardware.

Cambia ancora il viso di Lara, un po' meno triangolare e con uno strano strabismo che intenerisce per una che invece deve fare la "dura" vista l'incredibile quantità di avversari che saremo costretti ad affrontare tutto da soli.. No, ad un certo punto ci sono anche degli alleati ma a parte qualche filmato in cui interagire non è consentito, questi alleati faranno ben poco, anzi, aggiungeranno incarichi e compiti (Missioni) sul fardello di Lara.

 

EsploraQuesta volta l'incipit, è una scalata su pareti di ghiaccio e roccia in una situazione climatica estrema fra raffiche gelate e una nella tormenta di neve. Ci accompagna un amico (mai visto prima) che perderemo abbastanza presto (senza rimpianti) per proseguire da soli alla meta.

Lara è in buona sostanza sola e confermo: in grande difficoltà e in debito di energia. Sempre in mezzo ai guai.

La grafica è sempre più bella anche se francamente trovo eccessivo il numero di oggetti che fanno contorno ai luoghi abbandonati dalle milizie o da altri essere umani in genere.

 

Anche nelle tombe l'enorme quantità di cianfrusaglie disturba un po' perchè rasenta il ridicolo. Per il resto, inevitabilmente credo, la grafica migliora sempre di più.

Le orecchie di Lara non si vedono quasi mai libere dai capelli per cui non so dire se ci sono ancora i buchi per gli orecchini come nell'episodio precedente, rimane il ciondolo al petto che continuo a percepire come piuttosto insignificante ma prima o poi mi ci affezionerò chissà. Gli occhi sono tornati di una tonalità più scura ma anche questo aspetto sembra essere cangiante a seconda del momento. Che cambi occhi come cambia d'abito?

Durante tutto il gioco, nonostante la vesta di tutto punto, continua ad avere freddo e a gemere continuamente. Se la fatica e le difficoltà sono così pesanti, ma perchè ti ostini ad andare in giro in posti così freddi e ostili? Non era meglio stare in casa? Devi per forza andare in cerca della sorgente dell'immortalità? Sempre smarrita, spesso infreddolita, spesso ferita. Sempre in agguato. come anche le incongruenze e le palesi esagerazioni ma, via via, ci stiamo facendo l'abitudine. E' pur sempre un gioco.

 

AffrontaAnche in questo episodio muoversi da tastiera non ha la fluidità che ti aspetti, spesso i salti vanno in direzioni diverse da come vorresti e questo, soprattutto quando conviene scappare, non aiuta per niente.

Più o meno le possibilità di movimento di Lara sono quelle che ereditiamo da Survivor, con qualche interessante novità come il rampino o le piccozze con corda o la possibilità di tirare frecce a corda su cui lanciare Lara come su una liana come fosse una moderna tarzanina.

 


Non mancheranno i tutorial sullo schermo davanti alle mosse da imparare, anche quelle vecchie. Troveremo oggetti, molti di più e di più tipi da farne addirittura una sezione dedicata, molte armi e potenziamenti per queste che conquisteremo procedendo nel gioco. Non avremo il nostro amato zainetto che potremo fabbricare a suon di grasso di Cinghiale e pelli d'Orso ma sappiamo bene che non è possibile "venderla" (in questo caso usarla) prima di averlo catturato. Lara si fa anche erborista raccogliendo bacche curative che serviranno per guarire in fretta dalle percosse degli avversari. I nostri amati medikit sono ridotti a tanto, che si voglia o no.

RetroHo acquistato il DVD per quanto assolutamente inutile ormai ma per avere qualcosa che posso dire di aver comperato. Molto scarno  in verità, non ho pensato alla "Deluxe Edition" perchè mi pareva pacchiana la statuetta di Lara in similoro. Non è vero, c'è una statuetta ma è dipinta. C'è anche il ciondolo con pendente, quello che reputo inutile.  Allora ho acquistato il "Season Pass", che ti fa accedere a tutta una serie di cose in più abbastanza inutili tranne forse i DLC, un'altra diavoleria di questo episodio.

DLC.. Downloadable Content, che sono piccoli episodi di contorno al gioco con diverse difficoltà. Un tempo erano i "Gold", ora sono i DLC. Ce n'è più d'uno e sono resi disponibili nel tempo. Acquistati subito con questo "Season Pass" così non ci penso più.

Te apri il gioco, passa un aggiornamento e già sei in grado di provare la novità, direi una cosa carina per pochi euro. Pochi per chi come me non spende in tanti altri videogiochi avendo, nella vita, anche altro da fare.

Ma eccoci alle soluzioni oppure, volendo, possiamo guardare lo sviluppo del filmato introduttivo o sapere Cosa troveremo nel gioco con qualche accenno della trama del gioco e altre notizie su questo nuovo gioco così pieno di tante cose..

Questo sito usa i cookies per migliorare la navigazione e il ritorno sul sito.
Continuando la navigazione accetti tale utilizzo. Per saperne di più clicca sul pulsantino o chiudi il banner.